Italiano English German Francese
end of float

Castello Aragonese, 80077 Ischia (Na)
tel. +39 081 992435 - fax +39 081 991849
ilmonastero@castelloaragonese.it

end of float

Borgo di Ischia Ponte

Le case piccoline, le casette colorate, le case dei pescatori con gerani e basilico alle finestre. 
I palazzi imponenti, le dimore dei nobili con giardini segreti che si intravedono oltre la corte. 
Nere grate di ferro che interrompono muri imbiancati a calce, grandi terrazze affacciate sul mare, balconi piccolissimi, vicoli sottili come un filo di lana e la larga strada di basoli che porta ai piedi del Castello Aragonese. 
Ischia ponte è luogo di grandi contrasti. 
Constrasti di luce, le aurore chiarissime, il sole che gioca sull'acqua, e le ombre mai violate delle stradine laterali.
Contrasti di grandezza, “l'ordine gigante” del Castello e le case di bambola del piazzale delle alghe, le antiche botteghe dove si entra uno alla volta, il grande respiro della navata della Cattedrale o della chiesa dello Spirito Santo.

Ischia Ponte è luogo di storia. Perchè è uno dei paesi più antichi dell'isola di Ischia. 
Un lembo di terra pianeggiante sotto le colline di Soronzano e Cartaromana, che si estende verso il mare, un lembo di terra, affacciato sul mistico est, che già nel Medioevo fu un vivace avamporto alla cittadella per eccellenza, il Castello Aragonese. 
Quando Ischia ponte si chiamava “borgo di Celsa”, per l'abbondanza di alberi di gelso, era abitata per lo più da pescatori e marinai che per lavoro dovevano stare a contatto diretto con il mare; era infatti giocoforza per gli uomini di mare rinunciare alla sicurezza di vivere sull'inespugnabile Castello, lì infatti si coltivava la terra, ma i pesci, i pesci stavano al Borgo di Celsa. 
A furia di fatica e notti trascorse in mare il piccolo nucleo di case tra i gelsi crebbe, pian piano vennero costruiti palazzi, chiese, ospedali, e quando cessarono le incursioni piratesche finanche chi abitava sul Castello trovò più comodo non salire più scale ed andare a vivere ad Ischia ponte. 
Oggi Ischia ponte porta tutti i segni del suo passato, quello “difficile” e quello felice ed è proprio questo continuo contrappunto che la rende un luogo dalla forte ed inconfondibile identità storica.

Ultime Offerte

Nessuna offerta disponibile

Ultimi Eventi

Nessun evento disponibile

end of float
end of float
end of float