loading...

Gli interni

Un inno alla semplicità ed alla mediterraneità gli interni dell'albergo Il Monastero

Qui dove l'architettura tardo-cinquecentesca è protagonista si possono ammirare le tipiche volte a botte ed a crociera, le linee essenziali delle pareti bianche di calce ed i materiali perdutamente “ischitani” di una dimora che è stata lasciata esprimere tutta la bellezza della sua storia.

In tanta poesia di spazio, di vuoti e di pieni plasmati in armonia con la materia geologica del Castello e dell'isola, l'arredo si limita all'essenziale, pur concedendosi qualche tocco di colore con vasi e ceramiche artigianali, e le maioliche dei pavimenti.

Solo le opere d'arte alle pareti offrono un ulteriore spunto di riflessione: sono i dipinti ed i disegni di Gabriele Mattera ed i lavori di artisti a lui vicini, Leonardo Cremonini, Raffaele Iacono, Elio Waschimps, Salvatore Basile.

  • L’albergo

    L’albergo

    Non sempre le cose più esclusive sono quelle irraggiungibili o ammantante da un lusso opulento

  • Il luogo

    Il luogo

    L'edificio in cui trova posto l'albergo era un convento

  • La terrazza

    La terrazza

    Un posto per leggere, per chiacchierare, per bere qualcosa o soltanto per affacciarsi sul mondo

  • Gli interni

    Gli interni

    Un inno alla semplicità ed alla mediterraneità gli interni dell'albergo Il Monastero

  • L’orto

    L’orto

    Anche la tradizione dell'orto turrito è stata mantenuta durante i secoli sul Castello Aragonese

x
Questo sito utilizza i cookie, compresi i cookie di terze parti. Puoi modificare le tue preferenze e avere maggiori informazioni consultando la sezione termini e condizioni. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all utilizzo dei cookie.